Tutte le sere, escluso in eventi teatrali e musicali in programmazione

archeologia_dellanima

 

Enzo Samaritani

presenta


l'archeologia dell'ANIMA

Musica e Poesia nel suo programma

plurilinguistico dell’Europa

 

Ore 20,30 - Aperitivo Cena facoltativo, drink euro 10,00
Ore 21,30 - Dopocena al Salotto Musicale, euro 15,00 - ridotto NewsLetter euro 12,00


51° Anno, “Tutte le sere, come da tradizione del nostro Teatro, 
Enzo Samaritani, nel suo spettacolo di “Canto e Poesia Europea” intrattiene gli ospiti in... ”Italiano, Francese, Spagnolo Inglese, Tedesco e Greco” secondo le presenze linguistiche, e anche in quelle dialettali delle regioni d’Italia: Siciliane, Napoletane, Romanesche, Toscane e Venete...offrendo al pubblico una serata: “divertente, ironica, romantica, poetica e musicale, nel racconto della cultura delle nostre radici...” d’Europa.


Lo spettacolo non ha un programma, e nella serata si può ascoltare di tutto, da canzoni napoletane dal '500 al '700 a quelle siciliane e di altri dialetti italiani, quelle italiane degli anni dai '20 ai '60 ed anche quelle francesi, inglesi, greche, spagnole, con qualche esempio in russo e tedesco. La 
poesia si ascolta recitata ed anche cantata,

Leggi tutto: Enzo Samaritani e l'Archeologia dell'anima

 
venerdì, 15 marzo 2018, dalle ore 18 in poi

mostra_SupinoPeroni_15032019_4

 

la pittura di Maria Supino

la poesia di Raffaela Peroni

 

presentano

 

L'INDECENZA DEL BIANCO

 

VERNISSAGE,
Venerdì 15 marzo 2019, dalle ore 18 in poi

Segue AperitivoCena e concerto del Gruppo Arciliuto

 

Esposizione delle opere dal 15 marzo

La mostra è visibile dalle ore 18 in poi o con appuntamento

Leggi tutto: mostra Maria Supino e Raffaela Peroni

 
martedì, 16 aprile 2019, dalle ore 19,30

GruppoArciliuto_2019.04.16

 

Concerto del

GRUPPO ARCILIUTO


ATTENZIONE

data anticipata ed inserita eccezionalmente
di MARTEDì

 

Gruppo Arciliuto, storico gruppo vocale che unisce la passione e il divertimento nel cantare ed interpretare un vasto repertorio di canzoni italiane e straniere in un modo del tutto personale ed ironico, unico nel loro genere. Quattro solisti si alternano nelle loro interpretazioni mentre gli altri si attivano in cori, ritmi vocali, balletti e battute al limite del cabaret.


con

Stefano Costa, il basso e la ritmica,
Giovanni Samaritani, il caldo e i cori di colore,
Toni Tartarini, il sentimento e la fantasia melodica,
Carlo Vaccari, la passione e la maestria pianistica.


dalle ore 19,30
Aperitivo cena a buffet nel salotto musicale, comprensivo drink Euro 15,00
Si consiglia la prenotazione.

Concerto dalle ore 21,00
Ingresso Libero Consumazione Obbligatoria, Drink Euro 10,00

Leggi tutto: Gruppo Arciliuto

 
mercoledì, 17 aprile 2019, dalle ore 20.30

StefanoRosso_17042019

 

Libertà come sei cambiata

 

RECITAL ISPIRATO ALL'OPERA DI 

Stefano Rosso

A RICORDO DELL'ARTISTA DIECI ANNI DOPO

 

con

Luigi Mariano, voce e chitarra

Marzia Ercolani, voce narrante

Edoardo Petretti, fisarmonica e pianoforte

 

idea e testi di Alberto Minafra

 

dalle ore 20,30 aperitivo con buffet facoltativo al salotto musicale,
drink Euro 10,00. Si consiglia la prenotazione.

ore 21,30 concerto nella sala teatro, Intero Euro 15,00, Ridotto Euro 12,00
(il ridotto è riservato alle persone iscritte alla mailinglist del teatro)

Alla NewsLetter del Teatro Arciliuto ci si può iscrivere direttamente dalla home page del website del Teatro
Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonando al mobile 333 8568464 (phonecall & sms) o al tel. 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)

Leggi tutto: Stefano Rosso

 
giovedì, 18 aprile 2019, dalle ore 20,30

UgoMazzei_18042019

 

Ugo Mazzei
indagine su vol/8

 

con

Ugo Mazzei

e con la preziosa e colta collaborazione di Ernesto Bassignano

 

Volume ottavo è certamente l'album che traccia la strada folk nella produzione deandreiana. Interamente pensato e composto nella Gallura insieme a Francesco De Gregori nel 1975. Ascoltando attentamente tutte le chitarre ben suonate dai fratelli Carmelo e Michelangelo La Bionda, si può notare una chiara aria west coast negli arrangiamenti mai invasivi. Dopo aver scannerizzato e passato a setaccio l’intera opera, mi son reso conto di quanto ancora attuali risultino il contesto storico e l’impatto sonoro, entrambi tipicamente americani. Il disco contiene ballate e songs di semplice esecuzione ma caratterizzate da un silenzio di fondo atipico, quasi ipnotico. La voce di Fabrizio esce in maniera sublime, le tonalità azzeccatissime fanno di volume ottavo uno dei dischi più godibili di tutta la sua discografia. In questa mia “indagine”, ho voluto mantenere inalterata l’idea esecutiva, curando attentamente ogni minimo silenzio quasi immaginandolo in partitura. Racconterò nel dettaglio quanto di curioso abbia trovato nel corso di questa mia ricerca, avvalendomi della preziosa e colta collaborazione di Ernesto Bassignano, limpido diamante della canzone d’autore italiana e icona del Folkstudio. Apriamo insieme questo prezioso scrigno e godiamo dei suoi tesori.

 

ore 20,30 Aperitivo Cena facoltativo
(Buffet & Drink Euro 10,00), Si consiglia la prenotazione

ore 21,30 Concerto nella sala teatro
Ingresso Intero Euro 15,00 - Ridotto Euro 12,00 (il ridotto è riservato alle persone iscritte alla NewsLetter del teatro)

Alla NewsLetter del Teatro Arciliuto ci si può iscrivere gratuitamente dalla homepage del sito www.arciliuto.it 
Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è consigliabile la prenotazione; mail  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. / sms & calls mobile +39 3338568464 / teatro tel. 06 6879419 (ore 18-22)

Leggi tutto: Ugo Mazzei

 
martedì, 23 aprile 2019, dalle ore 18,30

AperiMic

 

AperiMic

con PAOLO RAINALDI

 

Accompagnerò chiunque vorrà cantare. 
Consiglio di portare testi o altro che possa rendere la vostra esibizione agile e ascoltabile.

 

dalle ore 18,30 alle 21,00
AperiMic nel salotto musicale 
Musica, Buffet & Drink Euro 15,00
Si consiglia la prenotazione

 

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è consigliabile la prenotazione tel. 06 6879419 (dalle ore 16,00 in poi)mobile 333 8568464  mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Leggi tutto: AperiMic

 
mercoledì, 24 aprile 2019, dalle ore 20,30

BeppeChierici_24042019

 

RITORNA PER IL GRANDE SUCCESSO CULTURALE E DI GRADIMENTO DI PUBBLICO

 

Beppe Chierici

canta Brassens

...e lo racconta

 

Non può perdere questo concerto chi ha il piacere di "passeggiare in territori" dove la poesia incontra la musica, la canzone d’autore.

E' un’occasione per conoscere due grandi anime poetiche e musicali e non solo: quella di Georges Brassens, ma in particolare quella del suo migliore fedele amico italiano Beppe Chierici.

Georges Brassens, monumento poetico nazionale francese, è l’indiscutibile primogenito cantautore; tradotto e cantato in Italia da i grandi De Andrè e Gino Paoli ed anche in milanese da Gianni Svampa, ma, come espresso da giornalisti critici di spessore intenditori musicali e poetici, trova la migliore corrispondenza italiana nelle interpretazioni poetiche e musicali proprio con Beppe Chierici.

“Beppe Chierici è infatti un traduttore che non tradisce, anzi amplifica rendendo estremamente godibile, a chi non conosca il francese, la ricchezza, l’ironia e i doppi sensi dei testi di Brassens, mantenendo inalterato il loro originario ritmo rispettando magistralmente le rime.”

Di Beppe Chierici hanno scritto:

Rodolfo Di Giammarco de La Repubblica, Fabrizio Zampa de Il Messaggero, Davide Grieco e Aggeo Savioli de L’Unità, Aldo Trifiletti de La Voce Repubblicana, A. Bertini de Il Paese Sera, Vittorio Castagnola de Il Dramma, Claudio Valentini de La Luna, Massimo D’Ursi de Il Resto del Carlino e tanti tanti altri hanno evidenziando la sua sincerità poetica e la sua bravura la sua amicizia e fedeltà ed abilità linguistica ed interpretativa.

 

dalle ore 20.30 Aperitivo facoltativonel salotto musicaleEuro 10,00. Si consiglia la prenotazione

ore 21.30concerto nella sala teatro. Ingresso Intero Euro 15,00, Ridotto Euro 12,00 (iscritti alla NewsLetter del Teatro)

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è consigliabile la prenotazione. tel. 06 6879419 (dalle ore 16,00 in poi)mobile 333 8568464  mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Beppe Chierici, anima libera, attore, cantante, cabarettista, compositore, attore, regista.

Il primo a tradurre interpretare e incidere su vinile a 33 giri gran parte delle canzoni dei grandi cantautori francesi tra cui quelle del suo grande amico Georges Brassens. Dopo aver peregrinato per il mondo, all'inizio degli anni settanta fa parte di un folto gruppo di intellettuali che in Italia tentano il recupero culturale del nostro folklore.

Capostipite del "Teatro Povero", interprete di numerosi ruoli in sceneggiati televisivi, attore cinematografico per i più importanti registi: il suo lavoro artistrico si svolge prevalentemente in Italia e Francia.

Leggi tutto: Beppe Chierici

 
giovedì, 25 aprile 2019, dalle ore 20.30
FrancescoVenerucci-Trio-25042019

 

Francesco Venerucci Trio

 

con


Francesco Venerucci, pianoforte
Amedeo Ariano, batteria
Dario Rosciglione, contrabbasso

 

ore 20,30 Aperitivo Cena facoltativo
(Buffet & Drink Euro 10,00), Si consiglia la prenotazione

ore 21,30 Concerto nella sala teatro
Ingresso Intero Euro 15,00 - Ridotto Euro 12,00 (il ridotto è riservato alle persone iscritte alla NewsLetter del teatro)

Alla NewsLetter del Teatro Arciliuto ci si può iscrivere gratuitamente dalla homepage del sito www.arciliuto.it 
Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è consigliabile la prenotazione; mail  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. / sms & calls mobile +39 3338568464 / teatro tel. 06 6879419 (ore 18-22)

 

Francesco Venerucci

Si è diplomato in composizione sotto la guida di Claude Ballif, svolgendo contemporaneamente studi di armonia, analisi, direzione d’orchestra, e orchestrazione a Parigi, e in pianoforte sotto la guida di Valentino Di Bella.
Ha conseguito un Master post laurea in composizione teatrale e coreutica sotto la guida di Fabio Vacchi. Come tesi di Laurea ha presentato il dramma musicale Kaspar Hauser, su libretto di Noemi Ghetti, eseguito nel 2011 in prima mondiale all’Opera di Tirana. A seguito del successo del Kaspar Hauser ha ricevuto la commissione del Teatro Nazionale d’Opera d’Albania di comporre una nuova opera lirica liberamente tratta dal melodramma perduto di Antonio Vivaldi , Scanderbeg. Il lavoro è stato messo in scena in prima mondiale con il libretto di Quirino Principe nel novembre 2012. Tra i vari riconoscimenti per le sue composizioni Francesco Venerucci ha ottenuto nel 2001 il III premio al concorso Dimitri Mitropoulos di Atene per Un Bosco tratto dal Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare ed il 1 premio al concorso per composizione per orchestra jazz di Barga. Francesco Venerucci ha visto le sue opere eseguite in importanti festival, sale da concerto e teatri d’opera. Ha collaborato, tra gli altri, con l’Orchestra of Colors, il Danish Saxophone Quartet e il Quinteto Tango Extremo. Ha partecipato a varie incisioni discografiche in qualità di compositore, arrangiatore e pianista. Attivo concertisticamente dal 1985, ha partecipato a numerose rassegne e registrato programmi radiofonici e televisivi. Ha composto musica da camera, lirica e sinfonica, colonne sonore, balletti e musiche di scena. A suo nome ha realizzato il cd Tango Fugato (Dodicilune, 2007) con la partecipazione, tra gli altri, di Michele Rabbia, Marco Siniscalco e Gianni Iorio e il cd Early Afternoon (Dodicilune, 2017) e Tramas (Alfa Music/ Egea, 2019) con la partecipazione del sassofonista statunitense Dave Liebman.

 

Amedeo Ariano Batteria

Batterista, percussionista , nato a Salerno nel 1967, si avvicina giovanissimo alla musica.

Leggi tutto: Francesco Venerucci Trio

 
venerdì, 26 aprile 2019, dalle ore 20.30

DavidForti_26042019

 

David Forti

con la partecipazione di 

Paolo Rainaldi

 

presentano

VARIAZIONI

piccola lezione concerto

 

David Forti, pianoforte

Paolo Rainaldi, chitarra

 

Un viaggio musicale nel tempo percorrendo gli ultimi 4 secoli(nell'arco di un'ora circa),per scoprire che i suoni del passatosono molto più vicini al presente di quanto si possa immaginare.
Attraverso l'esecuzione e l'analisi di brani di alcuni tra i più importanti compositori della storia verrà dimostrato come la musicasia diventata maggiormente il risultato di un'elaborazione di schemi già definiti più che il frutto della creatività,e che le composizionidel nostro tempo siano,in molti casi,da considerare più come variazioni che come veri e propri originali.
Un'indagine artistica per capire dov'è(se c'è)il confine tra l'inventiva e l'imitazione,e se quest'ultima possa sconfinare nel plagio!
All'ascoltatore il giudizio...

Leggi tutto: David Forti

 
sabato, 27 aprile 2019, dalle ore 20.30

SebesTrio-27042019_2

 

Sebes Trio

Voyage sans Bagage

CONCERTO CLASSICO

 

con
Giovanna Magliocca (Pianoforte),
Alessandro Papotto (Clarinetto) e
Alberto D’annibale (Violino e Viola),

 

Musiche di Mozart, Milhaud, Gershwin, ed altro.

 

Attivo dal 1998, il “Sebes Trio” si è subito fatto notare per il notevole affiatamento e per la varietà del repertorio che spazia dal Settecento ai giorni nostri.

Si aggiudica il 1° Premio Assoluto al Concorso Internazionale di Musica da Camera “Anèmos” di Roma e al Concorso Nazionale di Musica da Camera “Città di Vasto”.

Il Trio propone un concerto dal titolo “Voyage sans Bagage” in cui ad una prima parte con brani del repertorio classico si alterna una parte dal sapore etnico dove vengono rivisitati alcuni temi delle tradizioni popolari europee ed extracontinentali.

 

ore 20,30 Aperitivo Cena facoltativo
(Buffet & Drink Euro 10,00), Si consiglia la prenotazione

ore 21,30 Concerto nella sala teatro
Ingresso Intero Euro 15,00 - Ridotto Euro 12,00 (il ridotto è riservato alle persone iscritte alla NewsLetter del teatro)

Alla NewsLetter del Teatro Arciliuto ci si può iscrivere gratuitamente dalla homepage del sito www.arciliuto.it 
Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è consigliabile la prenotazione; mail  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. / sms & calls mobile +39 3338568464 / teatro tel. 06 6879419 (ore 18-22)

Leggi tutto: Sebes Trio

 
domenica, 28 aprile 2019, ore 18.30

Mozart_28042019

 

Orchestra Savelli presenta

Quel genio irriverente di MOZART

 

Concerto spettacolo con
Maurizio Angelozzi pianoforte
Egidio Decino corno francese
letture a cura di Francesca Stajano Sasson
nella parte di Antonio Salieri Raffaello Sasson 

e con la partecipazione speciale del poeta itinerante Federico D'Angelo Di Paola

 

Ufficio Stampa Francesco Vitale
Foto della locandina di Giorgio Federico Zela


Bigiotteria Artigianale Bijoux Gabry Style
Abbigliamento Jackson
Stilista abito Emilio Ricci


Il terzo viaggio é dedicato all' amore e alle donne di Mozart, la moglie, la sorella e la cugina costituirono per il giovane Wofgang l' Universo femminile di riferimento, oltre alla amata madre. Giocherellone in amore come nelle amicizie particolari , farfallone amoroso e impertinente oltre che grande genio dunque. Sarete avvolti dalla sua sensualitá infantile e le sue partiture musicali piú belle dedicate al favoloso Cupido arcier gentile, che scocca il dardo e colpisce al cuor.

 

ore 18,30 concerto al sala Teatro, Ingresso Euro 20,00

Al termine dello spettacolo è possibile gustare un Aperitivo Cena, Euro 10 (buffet & drink).

 

Si ricorda che il numero dei posti  è limitato ed è consigliabile la prenotazione
tel. 06 6879419 (dalle ore 16,00 in poi), mobile 333 8568464, mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

"Quel genio irriverente di Mozart"
Dopo il successo del primo viaggio vi attende un nuovo viaggio dell' Orchestra Savelli nel mondo affascinante e contraddittorio del grande Mozart a Teatro Arciliuto domenica 24 Febbraio alle ore 18,30. Tra atmosfere carnevalesche e  polemico rivoluzionarie ascolteremo le sue Sonate per pianoforte e il sublime concerto pianoforte e corno francese (versione ridotta dell' originale  concerto per corno ed orchestra K 417). Vi immergerete nella sua vita nascosta e piú intima e conoscerete la vera anima del genio grazie alle sue lettere. Ad accompagnarvi ci saranno il Maestro Maurizio Angelozzi al pianoforte e il Maestro Egidio Decino al corno francese , alle letture l' attrice internazionale Francesca Stajano Sasson.

L' Orchestra Savelli presenta il suo nuovo originale concerto in forma di spettacolo, un vero e proprio viaggio nel 1700 fatto di musica e parole con i Maestri Maurizio Angelozzi al pianoforte , Egidio Decino al corno francese e l'attrice internazionale Francesca Stajano Sasson.

Leggi tutto: Quel genio irriverente di Mozart

 
mart 30 aprile - merc 8 maggio - merc 15 maggio 2019, dalle ore 20.30

GiulioMezza_ScottFitzgerald

 

F. SCOTT FITZGERALD

Il mio miglior fallimento

LETTURA SCENICA DI UNA VITA A RITMO DI JAZZ

 

Tratto dall'autobiografia GOOD LUCK & GOODBYE (Donzelli Editore)

 

Di e con GIULIO MEZZA

 

Musica Live di

Ludovico Grantaliano

Gianmarco Grantaliano

Andrea Giaccone

 

Tre serate  in cui  Giulio Mezza ci accompagnerà nei meandri della storia umana del testimonial di quella sfrenata America degli anni ‘20, recitando brani tratti dall’autobiografia del suo libro Good Luck & goodbye (Donzelli) , accompagnato dalle musiche originali di Ludovico Grantaliano alternate a pezzi iconici del Jazz con la chitarra di Ludovico Grantaliano, il contrabbasso di Gianmarco Grantaliano e la batteria di Andrea Giaccone.

Si risale così, a cento anni esatti di distanza, all’origine dell’età del Jazz ricostruendone il contesto e l ‘atmosfera che inebriò il mondo anche grazie proprio alle pagine di Fitzgerald.
Per ognuna delle tre serate un tema che ha segnato la sua vita:

 

30 aprile, ECHI DELL'ETA' DEL JAZZ

8 maggio, ANNI FELICI

15 maggio, IL CROLLO

 

In un clima conviviale, dove si potrà anche cenare prima dello spettacolo, la sfida è proprio quella di ridare vita ad un’atmosfera che accompagnò la vita di un grande e inimitabile scrittore, bruciato poi da una vita che si risolse nel suo Miglior Fallimento.

 

dalle ore 20,30 aperitivo cena facoltativo nel salotto musicale, Buffet & Drink Euro 10,00. Si consiglia la prenotazione.

ore 21,30 concerto nella sala teatro, Intero Euro 10,00

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonando al mobile 333 8568464 (phonecall & sms) o al tel. 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)

Leggi tutto: Il mio miglior fallimento

 
venerdì, 3 maggio 2019, dalle ore 20,30

Confessioni_03052019

 

Le confessioni di
un assassino per bene

 

scritto ed interpretato da MARINO PARODI

regia di Felice Corticchia

 

Un “assassino” decide di confessarsi, non in una chiesa ma davanti a un pubblico.
Pubblico che è venuto ad ascoltarlo e a vederlo spinto dai più diversi sentimenti, e lui lo sa bene: curiosità, più o meno morbosa, immedesimazione, fascino del crimine, perché “noi criminali siamo molto, molto interessanti… non è vero?”In un crescendo di sentimenti molto spesso contrastanti fra loro - pentimento, accettazione del delitto, disperazione, a volte anche un orgoglio malcelato per il suo “ego smisurato”, desiderio di espiazione, sentimenti amorosi per la psicologa del carcere, per la vittima, per il padre, e, molto spesso anche per se stesso - il reo si confessa, si giustifica, chiede perdono, arrivando a una considerazione che sembra folle ma non lo è: “Tutti siamo, o potremmo essere, assassini spesso solo una banale interruzione, come una telefonata, ha impedito il delitto”.Lui è e resterà sempre una persona perbene (è un noto avvocato, mastica di psicologia, ed è figlio di un alto magistrato) al di là del fattaccio che lo ha portato in cella con altri vari compagni, e una speranza, anzi una certezza lo accompagnerà sempre e lo renderà a tratti decisamente felice.
Questa certezza, che verrà svelata durante la confessione, sarà la chiave di volta di tutto l’evento.Qual è? Andate a vederlo e lo saprete… la curiosità è un’ottima consigliera…

 

Una vostra curiosità però la vogliamo soddisfare: chi è Marino Parodi? Difficile da definire e da inquadrare, potremmo dire che è uno psicoterapeuta, autore di molti e svariati libri, con un occhio di riguardo alla spiritualità, il quale ha scritto questo testo convinto che si trattasse di un frutto della sua fantasia… per poi scoprire che in realtà era tutto assolutamente vero. Non pensate che solo per questo valga la pena di andarlo ad ascoltare?

 

dalle ore 20,30 aperitivo con buffet facoltativo al salotto musicale,
drink Euro 10,00. Si consiglia la prenotazione.

ore 21,30 concerto nella sala teatro, Intero Euro 15,00, Ridotto Euro 12,00
(il ridotto è riservato alle persone iscritte alla mailinglist del teatro)

Alla NewsLetter del Teatro Arciliuto ci si può iscrivere direttamente dalla home page del website del Teatro
Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonando al mobile 333 8568464 (phonecall & sms) o al tel. 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)

Leggi tutto: Marino Parodi - Le confessioni di un assassino per bene

 
sabato, 4 maggio 2019, dalle ore 20.30

StelioGiccaPalli_052019

 

Piazza della Libertà
da Sud a Nord

Stelio e Compagnia Bella

con

Stelio Gicca Palli, voce

Primiano De Biase, pianoforte

Simone Federicuccio Talone, percussioni

Renato Gattone, contrabbasso

 

Stelio Gicca Palli torna sul palco, insieme agli amici della Compagnia Bella, con i suoi racconti di personaggi della quotidianità.
Divenuto celebre per aver scritto a quattro mani con Edoardo De Angelis un evergreen come Lella, Stelio non ha mai smesso di scandagliare le anime e le storie.
Al suo fianco sul palco Primiano Di Biase al pianoforte, Simone “Federicuccio” Talone alle percussioni e Renato Gattone al contrabbasso.

 

Ore 20,30 - Aperitivo Cena facoltativo, drink euro 10,00
Ore 21,30 - Concerto nella sala teatro, ingresso intero euro 15,00 - ridotto NewsLetter euro 12,00

Alla NewsLetter del Teatro Arciliuto ci si può iscrivere direttamente dalla home page del website del Teatro
Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonando al mobile 333 8568464 (phonecall & sms) o al tel. 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)

Leggi tutto: Stelio Gicca Palli - Piazza della Libertà

 
domenica, 5 maggio 2019, dalle ore 20

Tumbarello_05052019_5

 

Viaggio nella vita

STORIA DI UN GRANDE AMORE

 

di

ROBERTO TUMBARELLO

 

Introduzione di LANDO BUZZANCA

Letture di Alessandra Giovannetti

 

Non è una presentazione come tante ma uno spettacolo culturale unico

 

“Viaggio nella vita” (Armando Editore, 207  pag. 14 €) è emozionante, divertente, talvolta commovente. Soprattutto arricchisce. Tutti rivedono la propria infanzia, con illusioni, gioie e sconfitte. E anche spezzoni della propria vita. Ci si vede pure come si sperava di diventare. Si rilegge, poi, diverse volte e non ci si stanca.


Il teatro Arciliuto sarà il palcoscenico di tanta emozione. Non è la cultura monotona, noiosa e compiacente, per pochi iniziati, che spesso si preferisce evitare. È quella vera, semplice, comprensibile, e coinvolgente, di cui tutta l’umanità è protagonista.


Lo presenta Roberto Tumbarello, che lo  ha scritto e non si definisce uno scrittore per quanto è sintetico e essenziale. Ma proprio per questo è immediato, sublime, musicale. Ha dedicato il libro ai giovani – e agli adulti che sappiano trasmetterne la filosofia ai figli – perché possano riappropriarsi del futuro che la nostra generazione gli ha rubato. Quella che si vive durante la presentazione sembra una favola. Invece è la vita che potremmo tutti vivere se fossimo migliori.

 

dalle ore 20.00 contributo per Aperitivo con buffet,  Euro 10,00. Segue presentazione editoriale nella sala teatro.

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è consigliabile la prenotazione: mobile 333 8568464, tel. 06 6879419 dalle ore 16,00 in poimail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Leggi tutto: Roberto Tumbarello - Viaggio nella vita

 
martedì, 7 maggio 2019, dalle ore 20.30

Castellani_2019

 

Teatro Arciliuto
presenta

 

Sor Nino

resital di poesia e musica romanesca ideato da

GIOVANNI CASTELLANI


con in ordine alfabetico:

Antonella Aiesi, Edoardo Camilletti, Massimo Cinque, Jacopo Cinque, Caterina Ferlito, Massimo Marinelli, Claudio Monteleoni, Paola Pinci, Valeria Sandulli, Alessandro Torroni, Piero Trio.

 

messo amichevolmente in scena da
Massimo Cinque

 

Il ricavato delle serate sarà devoluto all'Associazione MARGHERONE FA COSE

 

Tre serate in onore di Giovanni Castellani che ha animato con la sua schiettezza, la sua cultura romanesca, la sua creatività e il talento il nostro teatro dal 1994, con spettacoli teatrali da lui ideati e scritti.

In scena la compagnia al completo, i suoi amici compagni di teatro di sempre, assieme a tutti gli altri attori che hanno partecipato alle sue opere. Sono presenti Antonella Aiesi, Edoardo Camilletti, Massimo Cinque, Jacopo Cinque, Caterina Ferlito, Massimo Marinelli, Claudio Monteleoni, Paola Pinci, Valeria Sandulli, Alessandro Torroni, Piero Trio. La messa in scena come da tradizione è quella di Massimo Cinque.

Son Nino è un recital di poesie scelte accuratamente da Giovanni Castellani. Una selezione per raccontare la popolarità, il divertimento, l’ironia, il romanticismo, il gioco, le melodie dei sentimenti romaneschi.

Il ricavato delle serate sarà devoluto all’Associazione Margherone fa cose per un fine culturale e romanesco che vi sarà ufficializzato durante le stesse serate.

 

date:
martedì 7 maggio, dalle ore 20,30
sabato 11 maggio, dalle ore 20,30
martedì 14 maggio 2019, dalle ore 20,30

 

Aperitivo, Spettacolo e Cena
ore 20,30 Aperitivo, ore 21,00 Spettacolo in sala teatro, a seguire Cena e dopo spettacolo

Ingresso con contribuzione minima Euro 50,00
Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonando al tel. 06 6879419 (dalle ore 16,00 in poi) o al mobile 333 8568464 (phonecall & sms)

 

Tutti gli spettacoli negli anni:
Titolo, autore e anno di rappresentazione


La scoperta dell'America di Pascarella,1994
Roma Nostra di G. Castellani,1995
L'osteria der buchetto di G. Castellani, 1996
Anticaje e pietrelle di G. Castellani, 1997
Pascarella di G. Castellani, 1998
Sogni e bisogni di G. Castellani, 1999
Millenovecento di G. Castellani, 2000
Nozze ai Castelli di G. Castellani 2001
Numeri al lotto di G. Castellani, 2002
Er più de Ponte di G. Castellani, 2003
Er due d'ottobre di G. Castellani, 2004
I Marchesi del Mandracchio di G. Castellani, 2005
Beato a chi cia' un occhio di G. Castellani, 2006
ll cielo sopra trastevere di G. Castellani, 2007
Un soffio di Ponentino di G. Castellani, 2008
La festa dell'antivigilia di G. Castellani, 2009
So' fatti de famija di G. Castellani, 2010
Cappello di carta di G. Clementi, 2011 
Donata Luce di Giovanni Castellani, 2012
Miracolo sur Vicolo der Moro di G. Castellani, 2013
La villa sul lago di Giovanni Castellani, 2014
La scoperta di Giovanni Castellani, 2015
Giubileo di Giovanni Castellani, 2016
Ventitre di Giovanni Castellani, 2017
Piazza Montanara di Giovanni Castellani, 2018

Leggi tutto: Teatro Castellani 2019

 
mercoledì 8 maggio - mercoledì 15 maggio 2019, dalle ore 20.30

GiulioMezza_ScottFitzgerald

 

F. SCOTT FITZGERALD

Il mio miglior fallimento

LETTURA SCENICA DI UNA VITA A RITMO DI JAZZ

 

Tratto dall'autobiografia GOOD LUCK & GOODBYE (Donzelli Editore)

 

Di e con GIULIO MEZZA

 

Musica Live di

Ludovico Grantaliano

Gianmarco Grantaliano

Andrea Giaccone

 

Tre serate· in cui· Giulio Mezza ci accompagnerà nei meandri della storia umana del testimonial di quella sfrenata America degli anni ‘20, recitando brani tratti dall’autobiografia del suo libro Good Luck & goodbye (Donzelli) , accompagnato dalle musiche originali di Ludovico Grantaliano alternate a pezzi iconici del Jazz con la chitarra di Ludovico Grantaliano, il contrabbasso di Gianmarco Grantaliano e la batteria di Andrea Giaccone.

Si risale così, a cento anni esatti di distanza, all’origine dell’età del Jazz ricostruendone il contesto e l ‘atmosfera che inebriò il mondo anche grazie proprio alle pagine di Fitzgerald. 
Per ognuna delle tre serate un tema che ha segnato la sua vita:

 

30 aprile, ECHI DELL'ETA' DEL JAZZ

8 maggio, ANNI FELICI

15 maggio, IL CROLLO

 

In un clima conviviale, dove si potrà anche cenare prima dello spettacolo, la sfida è proprio quella di ridare vita ad un’atmosfera che accompagnò la vita di un grande e inimitabile scrittore, bruciato poi da una vita che si risolse nel suo Miglior Fallimento.

 

dalle ore 20,30 aperitivo cena facoltativo nel salotto musicale, Buffet & Drink Euro 10,00. Si consiglia la prenotazione.

ore 21,30 concerto nella sala teatro, Intero Euro 10,00

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonando al mobile 333 8568464 (phonecall & sms) o al tel. 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)

Leggi tutto: Il mio miglior fallimento

 
venerdì, 10 maggio 2019, dalle ore 20.30

MrVolare-TeatroArciliuto-A3-locandina

 

MARCO FRANCINI e la sua BAND

presenta

 

MISTER VOLARE

Omaggio a Domenico Modugno


lo spettacolo "MISTER VOLARE - Omaggio a Domenico Modugno" festeggia i suoi 9 anni di repliche ininterrotte con una serata-evento sul palco del Teatro Arciliuto​ di Roma!

 

Lo spettacolo accompagna lo spettatore in un appassionante viaggio nei momenti-chiave della vita di un artista che ha caratterizzato il panorama culturale dell’Italia del secondo Novecento nella musica, nel cinema e nel teatro.

 

Le canzoni, i testi, la poesia e le collaborazioni con grandi autori – da Franco Migliacci a Riccardo Pazzaglia, da Pier Paolo Pasolini a Garinei & Giovannini – si fondono in un ricchissimo racconto in musica e parole, dal quale ‘emergono’ anche citazioni a Eduardo De Filippo, Fabrizio De Andrè e molti altri…

Un viaggio, dunque, in cui la musica di Modugno si alterna alle letture dei testi più significativi e densi di un uomo del sud che ha cambiato l’Italia.

NOTTE DI LUNA CALANTE | PIOVE (CIAO CIAO BAMBINA) | LAZZARELLA | NEL BLU DIPINTO DI BLU (VOLARE) | VECCHIO FRACK | IO, MAMMETA E TU | RESTA CU ‘MME | STRADA ‘NFOSA | NOTTE DI LUNA CALANTE | L’AVVENTURA | ‘O CCAFÈ | LA LONTANANZA e molte altre…

 

Sul palco, accanto a Marco Francini​ (chitarra e voce), si esibiranno Roberto Giangrande​ (basso), Eunice Petito​ (pianoforte) e Nicola De Luca (batteria).

 

ore 20,30 Aperitivo Cena facoltativo
(Buffet & Drink Euro 10,00), Si consiglia la prenotazione

ore 21,30 Concerto nella sala teatro
Ingresso Intero Euro 15,00 - Ridotto Euro 12,00 (il ridotto è riservato alle persone iscritte alla NewsLetter del teatro)

Alla NewsLetter del Teatro Arciliuto ci si può iscrivere gratuitamente dalla homepage del sito www.arciliuto.it 
Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è consigliabile la prenotazione; mail  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. / sms & calls mobile +39 3338568464 / teatro tel. 06 6879419 (ore 18-22)

Leggi tutto: Marco Francini - Mister Volare

 
sabato, 11 maggio 2019, dalle ore 20.30

Castellani_2019

 

Teatro Arciliuto
presenta

 

Sor Nino

resital di poesia e musica romanesca ideato da

GIOVANNI CASTELLANI


con in ordine alfabetico:

Antonella Aiesi, Edoardo Camilletti, Massimo Cinque, Jacopo Cinque, Caterina Ferlito, Massimo Marinelli, Claudio Monteleoni, Paola Pinci, Valeria Sandulli, Alessandro Torroni, Piero Trio.

 

messo amichevolmente in scena da
Massimo Cinque

 

Il ricavato delle serate sarà devoluto all'Associazione MARGHERONE FA COSE

 

Tre serate in onore di Giovanni Castellani che ha animato con la sua schiettezza, la sua cultura romanesca, la sua creatività e il talento il nostro teatro dal 1994, con spettacoli teatrali da lui ideati e scritti.

In scena la compagnia al completo, i suoi amici compagni di teatro di sempre, assieme a tutti gli altri attori che hanno partecipato alle sue opere. Sono presenti Antonella Aiesi, Edoardo Camilletti, Massimo Cinque, Jacopo Cinque, Caterina Ferlito, Massimo Marinelli, Claudio Monteleoni, Paola Pinci, Valeria Sandulli, Alessandro Torroni, Piero Trio. La messa in scena come da tradizione è quella di Massimo Cinque.

Son Nino è un recital di poesie scelte accuratamente da Giovanni Castellani. Una selezione per raccontare la popolarità, il divertimento, l’ironia, il romanticismo, il gioco, le melodie dei sentimenti romaneschi.

Il ricavato delle serate sarà devoluto all’Associazione Margherone fa cose per un fine culturale e romanesco che vi sarà ufficializzato durante le stesse serate.

 

date:
martedì 7 maggio, dalle ore 20,30
sabato 11 maggio, dalle ore 20,30
martedì 14 maggio 2019, dalle ore 20,30

 

Aperitivo, Spettacolo e Cena
ore 20,30 Aperitivo, ore 21,00 Spettacolo in sala teatro, a seguire Cena e dopo spettacolo

Ingresso con contribuzione minima Euro 50,00
Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonando al tel. 06 6879419 (dalle ore 16,00 in poi) o al mobile 333 8568464 (phonecall & sms)

 

Tutti gli spettacoli negli anni:
Titolo, autore e anno di rappresentazione


La scoperta dell'America di Pascarella,1994
Roma Nostra di G. Castellani,1995
L'osteria der buchetto di G. Castellani, 1996
Anticaje e pietrelle di G. Castellani, 1997
Pascarella di G. Castellani, 1998
Sogni e bisogni di G. Castellani, 1999
Millenovecento di G. Castellani, 2000
Nozze ai Castelli di G. Castellani 2001
Numeri al lotto di G. Castellani, 2002
Er più de Ponte di G. Castellani, 2003
Er due d'ottobre di G. Castellani, 2004
I Marchesi del Mandracchio di G. Castellani, 2005
Beato a chi cia' un occhio di G. Castellani, 2006
ll cielo sopra trastevere di G. Castellani, 2007
Un soffio di Ponentino di G. Castellani, 2008
La festa dell'antivigilia di G. Castellani, 2009
So' fatti de famija di G. Castellani, 2010
Cappello di carta di G. Clementi, 2011 
Donata Luce di Giovanni Castellani, 2012
Miracolo sur Vicolo der Moro di G. Castellani, 2013
La villa sul lago di Giovanni Castellani, 2014
La scoperta di Giovanni Castellani, 2015
Giubileo di Giovanni Castellani, 2016
Ventitre di Giovanni Castellani, 2017
Piazza Montanara di Giovanni Castellani, 2018

Leggi tutto: Teatro Castellani 2019

 
domenica, 12 maggio 2019, dalle ore 19.00

FioriIndivisibili_Monia

 

I FIORI INDIVISIBILI

MOSTRA FOTOGRAFICA TEATRALIZZATA

 

RACCOLTA FONDI A FAVORE DELLA COMUNITA' DI SANT' EGIDIO - PIAZZA SAN EGIDIO, 3 - ROMA
https://www.produzionidalbasso.com/project/i-fiori-invisibili/

 

Mi chiamo Monia Quintiliani e sono un amante della fotografia, del teatro e dell'arte in generale.

E' partendo da questa considerazione che, negli ultimi mesi, ho deciso di realizzare un progetto che avesse un senso di appartenenza ad un qualcosa di più grande, dove l'Arte è un mezzo, il poter Aiutare è il fine.

I protagonisti delle mie fotografie saranno degli uomini, spesso ai margini della società, i cosidetti Clochard e gli scatti saranno il frutto del tempo che io stessa passerò con loro.

Devo ringraziarli, perché in qualche modo, loro mi hanno permesso di "Rallentare".

In un mondo che va sempre di corsa, dal mattino, al ritorno a casa dopo una giornata di lavoro, nei sentimenti, nei rapporti umani, nelle amicizie, nella famiglia. Tutto, ma proprio tutto, va di corsa.

La " Velocità" è così radicata in noi da non permetterci più di vedere cosa abbiamo intorno. 
Sono i dettagli che ci aiutano a definire chi siamo e cosa vogliamo essere.

Ecco, "Loro" ai miei occhi rappresentano una Rottura nel profondo, una sconfitta dell'intera società, che non può passare, perché più conveniente, come una scelta di vita.

Credo fortemente che solo l'Amore, quello che non va " Veloce ", sia capace di donare nuovi inizi e quei fondamentali dettagli di cui abbiamo bisogno.

Ci sarà all'interno della mostra, una parte teatralizzata. Una piece di circa 40 minuti. 
Ho deciso di portare in scena un'estratto dello sceneggiato "Toto e Vicé" di Franco Scaldati, grazie all'aiuto di un caro amico, attore e regista, Massimo Genco. 
Straordinario racconto quello di Scaldati, regista, attore e drammaturgo, chiamato "poeta della luce."

" la bellezza è degli sconfitti, il futuro non è dei vincitori, è di chi ha la capacità di vivere. E chi ha la capacità di vivere, di essere totalmente se stesso, è inevitabilmente sconfitto." 
( Franco Scaldati )

Il Teatro Arciliuto, situato all'interno di Palazzo Chiovenda, antica dimora cinquecentesca in Piazza Montevecchio, tra i Rioni romani più belli, venne inaugurato l'11 Novembre 1967. Da allora, Enzo Samaritani ed il figlio Giovanni Samaritani portano avanti la loro ricerca dedicata alla bellezza, insieme ad un'appassionata campagna delle lingue e dei dialetti.

La Comunità Sant'Egidio non ha bisogno di presentazione ma, è doveroso ricordare che è un movimento laicale di ispirazione cristiana cattolica, nata nel 1968 per iniziativa di Andrea Riccardi, oggi diffusa in più di 70 paesi in diversi continenti.

In tutte le grandi città sono tante le persone che, per motivi diversi sono costrette a vivere per strada. Una vita dura, segnata non solo dalla povertà, ma dall'isolamento, l'invisibilità, talvolta dal disprezzo. 
Fermarsi, parlare, instaurare un rapporto personale di aiuto e di amicizia, soccorrere nelle necessità, sono i gesti del Buon Samaritano, che colmano l'abisso di indifferenza che circonda la vita e, a volte la morte, di chi vive per la strada. 
Dal 1968 ad oggi, la Comunità Sant'Egidio, ha dato vita, nei vari paesi, a numerose opere di sostegno ai poveri, abbracciando la causa a 360 gradi.

Per tutto questo ho bisogno del vostro aiuto.

Grazie di cuore ad ogni singola persona che "Rallenterà".

Monia Quintiliani

instagram: moniaquintiliani_ph

facebook: https://www.facebook.com/monia.quintiliani

 

Durante la mostra un Aperitivo Cena, euro 15

Leggi tutto: I fiori indivisibili

 
martedì, 14 maggio 2019, dalle ore 20.30

Castellani_2019

 

Teatro Arciliuto
presenta

 

Sor Nino

resital di poesia e musica romanesca ideato da

GIOVANNI CASTELLANI


con in ordine alfabetico:

Antonella Aiesi, Edoardo Camilletti, Massimo Cinque, Jacopo Cinque, Caterina Ferlito, Massimo Marinelli, Claudio Monteleoni, Paola Pinci, Valeria Sandulli, Alessandro Torroni, Piero Trio.

 

messo amichevolmente in scena da
Massimo Cinque

 

Il ricavato delle serate sarà devoluto all'Associazione MARGHERONE FA COSE

 

Tre serate in onore di Giovanni Castellani che ha animato con la sua schiettezza, la sua cultura romanesca, la sua creatività e il talento il nostro teatro dal 1994, con spettacoli teatrali da lui ideati e scritti.

In scena la compagnia al completo, i suoi amici compagni di teatro di sempre, assieme a tutti gli altri attori che hanno partecipato alle sue opere. Sono presenti Antonella Aiesi, Edoardo Camilletti, Massimo Cinque, Jacopo Cinque, Caterina Ferlito, Massimo Marinelli, Claudio Monteleoni, Paola Pinci, Valeria Sandulli, Alessandro Torroni, Piero Trio. La messa in scena come da tradizione è quella di Massimo Cinque.

Son Nino è un recital di poesie scelte accuratamente da Giovanni Castellani. Una selezione per raccontare la popolarità, il divertimento, l’ironia, il romanticismo, il gioco, le melodie dei sentimenti romaneschi.

Il ricavato delle serate sarà devoluto all’Associazione Margherone fa cose per un fine culturale e romanesco che vi sarà ufficializzato durante le stesse serate.

 

date:
martedì 7 maggio, dalle ore 20,30
sabato 11 maggio, dalle ore 20,30
martedì 14 maggio 2019, dalle ore 20,30

 

Aperitivo, Spettacolo e Cena
ore 20,30 Aperitivo, ore 21,00 Spettacolo in sala teatro, a seguire Cena e dopo spettacolo

Ingresso con contribuzione minima Euro 50,00
Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonando al tel. 06 6879419 (dalle ore 16,00 in poi) o al mobile 333 8568464 (phonecall & sms)

 

Tutti gli spettacoli negli anni:
Titolo, autore e anno di rappresentazione


La scoperta dell'America di Pascarella,1994
Roma Nostra di G. Castellani,1995
L'osteria der buchetto di G. Castellani, 1996
Anticaje e pietrelle di G. Castellani, 1997
Pascarella di G. Castellani, 1998
Sogni e bisogni di G. Castellani, 1999
Millenovecento di G. Castellani, 2000
Nozze ai Castelli di G. Castellani 2001
Numeri al lotto di G. Castellani, 2002
Er più de Ponte di G. Castellani, 2003
Er due d'ottobre di G. Castellani, 2004
I Marchesi del Mandracchio di G. Castellani, 2005
Beato a chi cia' un occhio di G. Castellani, 2006
ll cielo sopra trastevere di G. Castellani, 2007
Un soffio di Ponentino di G. Castellani, 2008
La festa dell'antivigilia di G. Castellani, 2009
So' fatti de famija di G. Castellani, 2010
Cappello di carta di G. Clementi, 2011 
Donata Luce di Giovanni Castellani, 2012
Miracolo sur Vicolo der Moro di G. Castellani, 2013
La villa sul lago di Giovanni Castellani, 2014
La scoperta di Giovanni Castellani, 2015
Giubileo di Giovanni Castellani, 2016
Ventitre di Giovanni Castellani, 2017
Piazza Montanara di Giovanni Castellani, 2018

Leggi tutto: Teatro Castellani 2019

 
mercoledì 15 maggio 2019, dalle ore 20.30

GiulioMezza_ScottFitzgerald

 

F. SCOTT FITZGERALD

Il mio miglior fallimento

LETTURA SCENICA DI UNA VITA A RITMO DI JAZZ

 

Tratto dall'autobiografia GOOD LUCK & GOODBYE (Donzelli Editore)

 

Di e con GIULIO MEZZA

 

Musica Live di

Ludovico Grantaliano

Gianmarco Grantaliano

Andrea Giaccone

 

Tre serate  in cui  Giulio Mezza ci accompagnerà nei meandri della storia umana del testimonial di quella sfrenata America degli anni ‘20, recitando brani tratti dall’autobiografia del suo libro Good Luck & goodbye (Donzelli) , accompagnato dalle musiche originali di Ludovico Grantaliano alternate a pezzi iconici del Jazz con la chitarra di Ludovico Grantaliano, il contrabbasso di Gianmarco Grantaliano e la batteria di Andrea Giaccone.

Si risale così, a cento anni esatti di distanza, all’origine dell’età del Jazz ricostruendone il contesto e l ‘atmosfera che inebriò il mondo anche grazie proprio alle pagine di Fitzgerald. 
Per ognuna delle tre serate un tema che ha segnato la sua vita:

 

30 aprile, ECHI DELL'ETA' DEL JAZZ

8 maggio, ANNI FELICI

15 maggio, IL CROLLO

 

In un clima conviviale, dove si potrà anche cenare prima dello spettacolo, la sfida è proprio quella di ridare vita ad un’atmosfera che accompagnò la vita di un grande e inimitabile scrittore, bruciato poi da una vita che si risolse nel suo Miglior Fallimento.

 

dalle ore 20,30 aperitivo cena facoltativo nel salotto musicale, Buffet & Drink Euro 10,00. Si consiglia la prenotazione.

ore 21,30 concerto nella sala teatro, Intero Euro 10,00

Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonando al mobile 333 8568464 (phonecall & sms) o al tel. 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)

Leggi tutto: Il mio miglior fallimento