domenica, 9 ottobre 2016, ore 19,00

Correnti_Zannuccoli_pianoforte-4-mani_09102016

 

Concerto di pianoforte a quattro mani

con
Patrizia Correnti e Katya Zanuccoli

 

Attraverso scale, arpeggi, tremoli, glissando e altri passaggi di alto virtuosismo e tecnica pianistica, (a quattro mani sullo stesso pianoforte) le pianiste "imitano” i diversi timbri strumentali (effetto legato degli archi, effetto tromba con “sordina”, “rullo” dei timpani…) delle composizioni orchestrali originali.

 

ore 19,00 concerto nella sala teatro
Ingresso Intero Euro 12,00
Ingresso Ridotto Euro 10,00
(il ridotto è riservato alle persone iscritte alla NewsLetter del teatro)

 

dalle ore 20,30 Aperitivo con buffet facoltativo nel salotto musicale
Drink Euro 10,00. Si consiglia la prenotazione.

 

Alla NewsLetter del Teatro Arciliuto ci si può iscrivere direttamente dalla home page del·website·del·Teatro oppure dalla pagina·FaceBook
Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a·  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonando al tel. 06 6879419 o al mobile 333 8568464 (phonecalls & sms)

 

Patrizia Correnti

Diplomata in pianoforte nel Conservatorio S. Cecilia di Roma, si è perfezionata con

i prestigiosi maestri Lucia Ganzerli, Gyorgy Sandor e Stefan Askenase (per pianoforte solista) e Carl Fuenster (per duo pianistico e musica d’insieme). In Duo pianistico (dopo soli 2 mesi dalla formazione), è stata premiata al Concorso Pianistico Nazionale “F. Chopin”. Ha continuato il suo perfezionamento frequentando i Corsi Nazionali di Interpretazione pianistica tenuti dal maestro italo-americano Carlo M. Dominici, ex bambino-prodigio e allievo del grande Maestro Arturo Benedetti Michelangeli. Ad Assisi si è perfezionata anche sull’efficacissimo metodo ungherese Kodaly,  applicato al canto corale (con i Maestri Endre Virag e Dorothèe Nussberger). Con i cori da lei diretti ha ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui: un prestigioso 1° premio assoluto (su 4.000 scuole selezionate) al Concorso nazionale per gruppi corali e musica d’insieme  e diverse premiazioni al teatro Quirino. Sempre con il coro ha partecipato al megaspettacolo “Just for a nights stars”, con l’esecuzione del musical “Jesus Christe superstar”, insieme alla “ROCKOPERA” di Lucca. Ha accompagnato e accompagna cantanti ed ha suonato in molti importanti Recital, come quello, di cui ha curato lei stessa gli arrangiamenti musicali, in omaggio della grande attrice Anna Magnani, in occasione dei festeggiamenti per il centenario della sua nascita.. Svolge da sempre intensa attività didattica e concertistica (come solista, in diverse formazioni cameristiche e soprattutto in Duo pianistico).

 

Katya Zanuccoli

Si è diplomata in canto e pianoforte nel Conservatorio S. Cecilia di Roma con i prestigiosi maestri Giorgio Favaretto, Giuliana Brengola, Lya De Barberis. In campo lirico ha debuttato a Spoleto nel Festival dei Due Mondi iniziando una rapida carriera interrotta per motivi di salute. In campo pianistico ha frequentato numerosi corsi di musica d’insieme presso l’Accademia Chigiana in Siena, tenuti dai Maestri  Severino Gazzelloni,  Guido Agosti, Gorini e Lorenzi, partecipando a numerosi concerti indetti dall’Accademia stessa. Negli anni ‘80 ha costituito un duo pianistico che ha svolto intensa attività concertistica in varie città italiane. Ha più volte partecipato al “Festival di Mezza Estate di Tagliacozzo” con il gruppo musicale cameristico “L’albero dei melograni”. Con lo stesso gruppo e l’orchestra “Forme moderne” diretta dal Maestro Piero Caraba ha partecipato all’Estate Eretina. Col coro da lei diretto ha partecipato con successo a tre rassegne provinciali (1° premio assoluto  con la partecipazione anche ad un concerto di riconoscimento al teatro dell’Opera e al teatro Marcello di Roma). Sempre con il coro ha partecipato al megaspettacolo “Just for a nights stars”, con l’esecuzione del musical “Jesus Christe superstar”, insieme alla “ROCKOPERA” di Lucca. Svolge da sempre intensa attività didattica e concertistica (come solista, in diverse formazioni cameristiche e soprattutto in Duo pianistico).

Il Duo, costituitosi nel 2000, ha al suo attivo numerosi concerti, a Roma e in moltissime città italiane, che hanno riscosso ovunque grandi consensi, anche grazie alla scelta del repertorio presentato. Il repertorio spazia dalla musica propriamente classica a quella folclorica, al jazz sinfonico, alla musica da film, a canzoni napoletane, sia con composizioni originali per pianoforte a 4 mani, che con composizioni originariamente per orchestra, ma trascritte ed adattate, da loro stesse, per il loro organico. Nell’esecuzione dei brani proposti, sempre molto conosciuti e di grosso impatto emotivo, le pianiste cercano di avvicinarsi il più possibile agli effetti orchestrali originali, a cui cercano scrupolosamente di attenersi con la loro interpretazione.

Attraverso scale, arpeggi, tremoli, glissando e altri passaggi di alto virtuosismo e tecnica pianistica, (a quattro mani sullo stesso pianoforte) cercano, infatti, di “imitare” i diversi timbri strumentali (effetto legato degli archi, effetto tromba con “sordina”, “rullo” dei timpani…).

 

Tra le loro numerose partecipazioni sono da menzionare:

- “Concerto di·CAPODANNO” organizzato dalla Federazione Internazionale Cardiologi presentato da Fabrizio Frizzi;

- la prestigiosa rassegna di Concerti-musica etnica e cinespettacoli·“TODI NOTTE” (nel suggestivo·Chiostro di San Fortunato),

- “LE NOTTI ROMANE” (Villa Torlonia, Teatro Marcello, Chiostro Campitelli, Sala Baldini ecc.).

e altri concerti:

- nel complesso monumentale “Bocca della Verità” a·Santa Maria in Cosmedin,

- nel·Castello Savelli di Palombara Sabina,

- nella·“Sala dell’Archivio Storico” presso il·Castello Orsini-Odescalchi a Bracciano,

- nelle·”Scuderie Aldobrandini” a Frascati

- in diversi eventi organizzati dall’UPE di Monterotondo

- in numerosi Centri Culturali, Librerie e Biblioteche per presentazioni di libri e importanti premi letterari

 

 

Programma del concerto:

Prima parte

- Antonin Dvorak (1841 – 1904)

“Danze slave” op 72 n° 2eop 46 n° 8

- Edvard Grieg (1843 – 1907)

“Danza norvegese” op. 35 n° 2

“Nell’antro del re della montagna” dalla suite op. 46 “Peer Gynt”:

- CamilleSaint- Saens (1835 – 1921)

“Danza macabra” (Poema sinfonico op. 40)

 

Seconda parte

- Scott Joplin (1868 – 1917)

“The Entertainer” (ragtime) (colonna sonora del film “La stangata”)

- Sergej Rachmaninov (1873 – 1943)

“Preludio in do diesis minore” op. 3 n°2

- George Gershwin (1898-1937)

Rapsodia in blu” (arrangiamento della versione a 4 mani)

- Richard Addinsell (1904 – 1977)

“Concerto di Varsavia” (colonna sonora del film Dangerous Moonlight)