martedì, 4 giugno 2019, dalle ore 20,30

MUDANZAS-ITALIANO-04062019_2

 

Mudanzas

 

azione scenica e drammaturgia di

Rosalba Gravina

 

Regia di

Rosalba Gravina e Manila Prado

 

Collaborazione musicale di

Mariano Gonzalez e Nicolas Karmien

 

Ore 20,30 - Aperitivo Cena facoltativo, drink euro 10,00

Ore 21,30 - Monologo in sala teatro, ingresso intero euro 15,00 - ridotto NewsLetter euro 12,00
Alla NewsLetter del Teatro Arciliuto ci si può iscrivere direttamente dalla home page del website del Teatro oppure dalla pagina FaceBook
Si ricorda che il numero dei posti è limitato ed è preferibile la prenotazione scrivendo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonando al mobile 333 8568464 (phonecall & sms) o al tel. 06 6879419 (dalle ore 18,00 in poi)

 

MUDANZASSinopsis

È il racconto in poesía, teatro e musica di una donna  cercando di capire qual é il suo posto nel mondo e perché dovrebbe averlo. Un viaggio  a ritroso attraverso i fili-vincoli  nell’anelo di intendere le sue origini mimetizzandole con il nuovo, la necessità di provare ancora e di capire, di riempire i vuoti che sono rimasti nelle sue “mudanzas” (mutamenti) e di partire una volta ancora senza averlo capito. Un monologo dedicato alla vulnerabilità di ogni essere errante in una sintesi di emozioni, fra musica e testi liberamente ispirati ad autori latino americani e italiani.

 

Lo spettacolo, tra il genere dell’assurdo e della commedia, è rivolto ad un pubblico di adolescenti e adulti. Protagonisti sono i temi dell’emigrazione e della ricerca dell’identificazione, passando per gli argomenti piú quotidiani del trasloco, del cambio di abitudini e dell’incomprensione amorosa. Integrando i vari linguaggi del teatro, del gesto-movimento, della maschera, della voce accompagnata da strumenti di percussione, il monologo acquisisce una dinamica drammaturgica che alleggerisce il testo poetico, permettendo al pubblico di passare con facilità dalla tenerezza commossa all’ilarità complice.

Lo spettacolo ha debuttato in Italia nel noviembre 2017 con due repiche nella librería Gilgamesh di Taranto  e dal gennaio 2018 ad oggi è stato rappresentato sulle scene di vari teatri in Argentina (El Bolsón, Esquel, Bariloche, Córdoba, Bahía Blanca, Mar del Plata,…), in biblioteche e in diversi istituti di scuole secondarie, riscuotendo successo di pubblico e critica. Nel novembre del 2018 è stato selezionato  da una giuria di registi e attori argentini per partecipare alla 29ª Festa del Teatro Argentino a Viedma.  Lo spettacolo è stato incluso nel catalogo annuale 2018 del teatro della regione di Río Negro.

 

Rosalba Gravina, attrice italiana, vive a El Bolsón (Patagonia Argentina) dal 2010. Ha studiato teatro presso la Scuola Triennale di Espressione e d interpretazione scenica di Orazio costa Giovagigli, oltre a mimo, commedia dell’arte e danza contemporanea. In Argentina ha partecipato al laboratorio sulle tecniche del teatro dell’oppresso (Compagnia El Brote di Bariloche) e al laboratorio di Sound Painting, sulle tecniche dell’uso creativo della voce solista e corale a cura degli attori Raúl e Sauce Gonzalez di Madrid (El Bolsón). È integrante del coro femminile de Las Copleras del Sur con un repertorio di canti tradizionali del nord argentino. Ha fatto parte di varie compagnie teatrali per ragazzi e adulti in Italia (Crest, Teatro del Baobab, Mago Distratto, Compagnia di Leo Pantaleo, Compagnia di Alfredo Traversa di Taranto e Teatro delle Palline di Roma). È stata attrice e burattinaia in vari spettacoli di teatro di strada partecipando a numerosi festival (Roma, Perugia, Cervia, Bari, Ostuni, Treviso).  Ha diretto diversi laboratori teatrali per bambini, adolescenti e adulti.

In Argentina, attualmente fa parte del collettivo di teatro di strada Malambo nello spettacolo “La Procesión”, vincitore nel novembre 2016 del primo premio della regione di Río Negro per il miglior spettacolo ideato per le celebrazioni del Bicentenario della nascita della repubblica argentina, con più di trenta repliche in varie cittá della Patagonia argentina.

“Mudanzas”, il suo primo spettacolo da attrice solista,  è stato selezionato per partecipare alla Fiesta Provincial de Teatro 2018 di Río Negro nella capitale di Viedma (Argentina).

 

Mudanzas- critiche tradotte  dal  castigliano presentate alla 29ª Fiesta Provincial del Teatro di Rio Negro a Viedma, Novembre 2018.

Assistere allo spettacolo “Mudanzas” è come navigare in una barca a vela carica di emozioni, desideri, speranze e sfide che il vento porta a conoscere nei  luoghi  inesplorati dell’anima. Sin dal principio lo spettatore resta coinvolto dalla vulnerabilità e al tempo stesso dalla forza di una donna che rappresenta molte donne ed esseri umani senza radici che viaggiano senza una rotta precisa. L’azione scenica interpretata dalla protagonista Rosalba Gravina, attraversa vari generi teatrali, dall’assurdo alla commedia dell’arte, e vari generi musicali della tradizione popolare. Un lavoro autentico e ben fatto. (Maite Aranzabal, attrice, regista e docente di teatro argentina dopo aver assistito alla replica del 27/05/2018)

Un monologo che richiama a un’urgenza, quella di nominare per esorcizzare attraverso il racconto in chiave di poesía, canto e danza. Una ricerca che fa uso della prima persona come scusa per interrogarsi su tematiche che eccedono la sfera personale. Una donna che  ha bisogno di abitare la parola e il gesto, che sente la necessità di capire ciò che disconosce di sé. La presenza scenica di Rosalba Gravina rivela il suo lavoro di “militante” della scena che conosce l’efficacia di molteplici risorse e sa utilizzarle grazie a una particolare alchimía. (Marcelo De Lisi, attore e regista teatrale argentino, dopo aver assistito alla replica del 28/02/2018)

Profonda interpretazione di Rosalba Gravina nelle sfaccettature delle sue “mudanzas”… Ci ha fatto sentire e vivere insieme a lei le diverse emozioni che attraversiamo un po’tutti e le domande che spesso ci poniamo. Da dove veniamo? Qual è la nostra patria? Il suo corpo in scena è plastico e duttile. Le sue interpretazioni musicali cantate e danzate dimostrano un’ampia esperienza nel padroneggiare la  scena e nella relazione con il pubblico. Il suo lavoro con gli oggetti che  le permettono di raccontarci una “mudanza” in più fra le tante,  attraverso  i luoghi del dentro e del fuori dove il canto e i temi musicali rappresentano i veicoli scelti. (Viruta y Sudor, compagnia di teatro di figura di El Bolsón, dopo aver assistito alla replica del 19/01/18)

LINKS MUDANZAS

https://www.facebook.com/mudanzas.teatro/ (pagina di fb  mudanzas.teatro, contiene tráiler de promozione  e álbum fotográfico dove sono indicati gli spazi, i luoghi e le date delle repliche)

https://youtu.be/iFEIgXzfvpA (trailer di promozione)

https://www.youtube.com/watch?v=KgauxYoSZUM&feature=youtu.be

(video completo dello spettacolo in lingua spagnola)

http://www.rionegrotur.gob.ar//downloada/archivos/0001051.pdf?1542977896

(catalogo annuale 2018 delle sale e degli spettacoli della regione di Rio Negro –Argentina, dove è incluso lo spettacolo Mudanzas)