Tutte le sere, escluso in eventi teatrali e musicali in programmazione

Visione-di-insieme_2016

 

Enzo Samaritani

presenta


Visione d’Insieme

Musica e Poesia nel suo programma

plurilinguistico dell’Europa

 

Ore 20,30 - Aperitivo Cena facoltativo, drink euro 10,00
Ore 21,30 - Dopocena al Salotto Musicale, euro 15,00 - ridotto NewsLetter euro 12,00


50° Anno, “Tutte le sere, come da tradizione del nostro Teatro, 
Enzo Samaritani, nel suo spettacolo di “Canto e Poesia Europea” intrattiene gli ospiti in... ”Italiano, Francese, Spagnolo Inglese, Tedesco e Greco” secondo le presenze linguistiche, e anche in quelle dialettali delle regioni d’Italia: Siciliane, Napoletane, Romanesche, Toscane e Venete...offrendo al pubblico una serata: “divertente, ironica, romantica, poetica e musicale, nel racconto della cultura delle nostre radici...” d’Europa.


Lo spettacolo non ha un programma, e nella serata si può ascoltare di tutto, da canzoni napoletane dal '500 al '700 a quelle siciliane e di altri dialetti italiani, quelle italiane degli anni dai '20 ai '60 ed anche quelle francesi, inglesi, greche, spagnole, con qualche esempio in russo e tedesco. La 
poesia si ascolta recitata ed anche cantata,

così si inseriscono i poeti dialettali romani come Trilussa e il Belli ed anche i napoletani vengono raccontati in note; così vale per alcune prime poesie italiane del 1000 e per i grandi poeti rappresentativi della nostra cultura, a cominciare da Cavalcanti, Leopardi, Foscolo, tutti messi in musica da Enzo Samaritani con un lavoro certosino di ricerca a quella che sembra proprio essere la nota corrispondente alla melodia del verso, ovvero note senza sovrapposizione. Poi ci sono anche le composizioni personali tra le quali spiccano l'Avemaria napoletana cantata in alcuni concerti lirici anche dal tenore Pietro Ballo, ed il Poema Sonata "La Terra" e, per chi lo già lo conosce, tante altre canzoni.

Per far partecipare anche persone straniere, Enzo Samaritani racconta tutto ciò in inglese, francese e spagnolo, spiegando la storia della canzone, facendo paralleli tra le diverse culture, e spesso traducendo, simultaneamente al canto, con ironia e divertimento, i testi delle nostre più importanti canzoni dialettali.

Il "Salotto Musicale" così inteso è sicuramente un luogo raro e prezioso, oggi, considerando la moltitudine di proposte, un'isola senza tempo.

 

con
Enzo Samaritani, voce e chitarra
Giovanni Samaritani, voce